Jeppe Hein

L’arte di Jeppe Hein parte dalla ormai acquisita vocazione ambientale del minimalismo, caricandolo di un’ironia che si rivolge alla rigidità delle forme stesse, al linguaggio impiegato, e alla fruizione dell’arte da parte dello spettatore. Sono proposte soluzioni stravaganti che creano ambienti dinamici che il fruitore stesso è in grado di attivare con la sua presenza e del quale ne subisce lo spettacolo.