Cai Guo-Qiang

Cai Guo-Qiang è universalmente conosciuto per la sua arte fatta esplorando le potenzialità e gli effetti della polvere da sparo, dalle suggestioni cromatiche delle combustioni su tela o carta giapponese washi alla realizzazione di veri e propri eventi pirotecnici, sperimentando anche, ma con meno frequenza, altri mezzi artistici quali l’installazione, il video e la performance. Il lavoro di Cai Guo-Qiang si fonda su storie, tradizioni e filosofie orientali, pur aprendosi ad altre suggestioni e al pensiero contemporaneo.

Ai Weiwei

Artista, architetto, designer, filmmaker, curatore e attivista, Ai Weiwei è l’artista cinese più famoso nel mondo. È noto per le sue posizioni ostili nei confronti del governo cinese: dalle critiche alla corruzione che s’infiltra nella gestione delle opere pubbliche alla denuncia dell’arresto di numerosi blogger, scrittori e avvocati impegnati nella difesa dei diritti civili, dalle campagne a favore dei bambini avvelenati dal latte alla melanina alla denuncia della censura del governo sul terremoto dello Sichuan.

Liu Wei

Le opere di Liu Wei vedono l’impiego di materiali diversi, spesso insoliti, attraverso i quali l’artista sviluppa alcune serie di lavori coerenti che affrontano in modo critico temi di grande attualità come il rapporto dell’individuo con il potere, il ruolo dell’architettura nello sviluppo del paesaggio urbano, la libertà di espressione dell’artista.

Speciale Cina #1

Forti di un ventennio di sperimentazioni artistiche e di aperture ai linguaggi del contemporaneo, gli artisti che lavorano in Cina sorprendono oggi per numero, qualità e varietà della proposta e, quasi sempre, per una perizia tecnica elevatissima. I cambiamenti della società, lo sviluppo del sistema produttivo, la mancanza di libertà sono i temi centrali e ricorrenti. La storia e la tradizione, in un contesto di cambiamento e crescita e vorticosi, tornano a esercitare forte attrazione.